Osservazioni di un Falso Residente 1.25

(COM)PLESSI SCOLASTICI, meriti e colpe sulla pelle dei ragazzi

What’s up? Alle “commerciali” fa freddo, il “classico” e lo “scientifico” non si trovano più alla Certosa e ad Anacapri è in costruzione una nuova struttura che si propone di ospitare prossimamente tutti gli indirizzi. Altrove, bene o male, si va avanti come sempre. Quindi, gli studenti del professionale vogliono il riscaldamento e quelli dei licei vogliono una sede fissa, sicura e funzionale, salvo qualcuno che romanticamente spera ancora nel ripristino dei locali del monastero certosino. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.25”

Annunci

Osservazioni di un Falso Residente 1.24

CONCIATI PER LE FESTE
la necessità di una figura coordinatrice

Manca poco alle festività natalizie e, prendendo spunto da ciò, ho preso visione dei freni che limitano la riuscita delle tantissime attività che fortunatamente i capresi propongono per i loro concittadini e per gli ospiti. Spesso, come ormai avrete capito, punzecchio il caprese “di sotto” su tanti aspetti: eppure sono ben consapevole di quanto riesca ad essere efficace la sua dedizione, quando ci si mette d’impegno. Mi viene in mente l’ultima edizione del Carnevale a cura del Forum dei Giovani di Capri, riuscitissimo nonostante il meteo che, ricorderete, non fu l’unico elemento ad essere avverso. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.24”

Osservazioni di un Falso Residente 1.23

Capri Hollywood, trova le differenze

Sono un falso residente, mi piacerebbe sbarcare sull’isola e ritrovare una Capri con luci natalizie ovunque, alberi ecologici in ogni piazzale vicino o lontano dal centro storico, musica di sottofondo, un programma ben definito con artisti locali uniti a qualche nome noto: a quanto pare sono d’accordo con le vostre rimostranze di queste settimane. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.23”

Osservazioni di un Falso Residente 1.22

DISINFORMARE È UMANO, cascarci è diabolico

I toni della politica sono solitamente molto accesi perché è difficile arrivare alle persone più degli altri senza alzare la voce, senza studiare precise provocazioni che facciano pendere dalla propria parte i consensi, sfruttando la neutralità e la relativa malleabilità della notizia secca. Poi la palla passa ai cittadini, che spesso fanno il gioco dei politici, anche se non tutti abboccano all’amo. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.22”

Osservazioni di un Falso Residente 1.21

TOWARDS YOU = VERSO DI TE (che invece volti le spalle)

Aleggia ancora una considerevole nube di polemiche sulle installazioni artistiche che da settembre sono esposte in numerosi punti dell’isola per il progetto “Capri, the island of art” voluto e prodotto da Franco Senesi, fondatore della Liquid Art System, un’organizzazione per la promozione e il commercio dell’arte contemporanea. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.21”

Osservazioni di un Falso Residente 1.20

CAPRI, LA COPERTA CORTA

e il prezzo del quieto vivere

 40.000 euro: questa la cifra stanziata dai due comuni dell’isola per garantire spazi idonei – per un altro paio di anni scolastici al massimo – agli studenti del Liceo di Capri in attesa del completamento del plesso scolastico realizzato e finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli (ex Provincia) ad Anacapri. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.20”

Osservazioni di un Falso Residente 1.19

QUALUNQUISMO

quando si è il peggior nemico di se stessi.

Secondo l’Uomo Qualunque – accezione storica che preferisco rispetto all’espressione più mortificante “uomo medio” – sbagliano sempre gli altri. Non Tizio, né Caio: gli altri. Certo, appena qualcuno trova il coraggio di accusare Sempronio, ecco che “gli altri” vengono magicamente rappresentati da un unico “Sempronio”, pure se nessuno fino ad allora sapeva chi fosse. Continua a leggere “Osservazioni di un Falso Residente 1.19”

Osservazioni di un falso residente 1.17

IL TAR SALVA LE COMPAGNIE MARITTIME PRIVATE

prepararsi alla controffensiva

Il Tar Lazio ha accolto il ricorso delle compagnie marittime private contro il provvedimento dall’Antitrust e ha ribaltato la sentenza, annullando la sanzione di 14 milioni di euro per aver violato – a danno dei consumatori – il principio del libero mercato e della concorrenza. Il cosiddetto “cartello nel Golfo”. Continua a leggere “Osservazioni di un falso residente 1.17”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑