Dissequestrate le aule del liceo ad Anacapri: notificato il provvedimento firmato dal gip del Tribunale di Napoli

Il gip del tribunale di Napoli Alessandra Ferrigno ha firmato il decreto di dissequestro preventivo delle strutture prefabbricate che ospitano due aule del liceo classico/scientifico “Axel Munthe”, nel complesso di Villa Rosa ad Anacapri. Continua a leggere “Dissequestrate le aule del liceo ad Anacapri: notificato il provvedimento firmato dal gip del Tribunale di Napoli”

Lamentele, disservizi & segnalazioni: ecco il modulo da compilare

Cassonetti stracolmi alle 9 del mattino. Strade dissestate. Lampioni in sciopero. Ma anche incidenti di vario tipo, tubi che perdono acqua, focarazzi, rumori molesti, rally e parcheggio abusivo dei carrelli elettrici. Disservizi e ritardi nel trasporto pubblico. Avete necessità di segnalare una delle seguenti cose? Continua a leggere “Lamentele, disservizi & segnalazioni: ecco il modulo da compilare”

Condoni edilizi facili: la Procura chiede il rinvio a giudizio per i 6 imputati

L’indagine condotta dal pool anticorruzione della Procura di Napoli, che portò alla sospensione del funzionario pubblico Mario Cacciapuoti e allo stop di un anno e 8 mesi per il luogotenente dei Carabinieri Michele Sansonne e per il vicecomandante della Guardia di Finanza, Paquale Franco, oggi arriva ad una svolta. Continua a leggere “Condoni edilizi facili: la Procura chiede il rinvio a giudizio per i 6 imputati”

Accensione fuochi: ecco la regola. Per chi non la rispetta multe salate e responsabilità penali

Dal 1 ottobre al 31 maggio – secondo l’ordinanza n. 19 che regola l’accensione dei fuochi sul territorio del comune di Capri – i fuochi all’aperto potranno essere effettuali esclusivamente dall’alba alle ore 8, quando dovranno essere totalmente spenti. Continua a leggere “Accensione fuochi: ecco la regola. Per chi non la rispetta multe salate e responsabilità penali”

Anacapri: uomo scomparso. Le ricerche in mare con motovedette ed elicottero 

E’ scomparso nel nulla un uomo di 77 anni di Anacapri. Stamattina presto si è recato, come fa spesso, nella zona detta di Campetiello, località Mesola, per pescare. Ma non ha fatto più rientro a casa. Preoccupatissimi a metà giornata i familiari hanno lanciato l’allarme. Una motovedetta della Guardia Costiera SAR (Search and Rescue) e un’unità navale dei carabinieri hanno ispezionato per tutto il pomeriggio il tratto di mare prospiciente il punto della scomparsa, dove sono state trovate le attrezzature da pesca dell’uomo, e contemporaneamente alcuni sub volontari hanno effettuato varie immersioni. A terra le ricerche della polizia e dei tecnici del soccorso alpino che hanno battuto la zona fino a notte. Da Pontecagnano è giunto un elicottero dei vigili del fuoco per perlustrare l’area dall’alto, prima che calasse il buio quando ha poi dovuto far rientro alla base. Il comandante della Capitaneria di Porto Dario Gerardi ha chiesto anche l’ausilio di un velivolo con visore notturno a raggi infrarossi e di una motovedetta per le ore notturne inviata da Napoli. Per domani è previsto l’arrivo anche di elicotteri della polizia e della guardia di finanza.
(Fonte: caprinews.it) 

Fiat 500 d’epoca in raduno domani a Capri

Una due-giorni dedicata alle Fiat 500. Ad organizzare il settimo meeting di Fiat 500 d’epoca sull’isola di Capri è il club italiano attraverso i suoi fiduciari di zona Giuseppe Croce e Raffaele Staiano. Il patrocinio dei comuni dell’isola e il supporto di Marina di Capri e Azienda Soggiorno e Turismo rendono questo raduno di 500 d’epoca molto itinerante poiché tutti i partecipanti, nei due giorni di manifestazione, potranno visitare l’isola ed ammirare gran parte dei suoi splendori. Continua a leggere “Fiat 500 d’epoca in raduno domani a Capri”

Centrale Sippic: incontro a Roma. I lavori ultimati entro la primavera 

Si è tenuto ieri, presso gli uffici romani di Terna, un importante incontro tra l’ad della società Matteo Del Fante, il capo divisione Giuseppe Lasco e, per il Comune di Capri, il sindaco Giovanni De Martino e l’Assessore Anna De Simone. L’incontro era stato richiesto in via urgente dal Sindaco alla luce degli ultimi preoccupanti episodi accaduti presso la Centrale Sippic. Gli amministratori isolani hanno dato atto a Terna dell’attività frenetica con cui stanno procedendo i lavori che, come confermato dai massimi responsabili della società, saranno ultimati entro la prossima primavera. Si sono avute assicurazioni anche sulle problematiche riguardanti i locali tecnici individuati per la collocazione delle apparecchiature di trasferimento dalla alimentazione della nuova stazione elettrica alle linee di distribuzione alla utenza: per questo motivo non dovrebbero subentrare ulteriori intoppi ai lavori in corso. In un clima di reciproca collaborazione, tra le parti sono stati definiti gli ultimi passi che garantiranno l’alimentazione energetica dell’isola con la terraferma arrivando così allo spegnimento della centrale elettrica Sippic. Nel pomeriggio gli amministratori di Capri hanno incontrato anche la dott.ssa Rosaria Romano, direttrice generale del Mise per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, per un aggiornamento sulle fasi del programma in corso per Capri. In questo incontro è stata confermata la massima attenzione del Ministero su quanto indispensabile a portare a termine la prima fase dell’opera che consentirà l’allacciamento della nuova stazione elettrica al sistema di distribuzione dell’energia sull’isola. Nel corso degli incontri gli amministratori di Capri hanno sottolineato:  “Siamo a pochi metri dal traguardo: dopo questo passo la centrale Sippic dovrà essere spenta e rimanere solo come sistema di riserva a freddo, in modo da evitare qualsiasi altra emissione inquinante. Su questo la volontà dell’Amministrazione di Capri è chiara: vogliamo che la centrale sia spenta perché, nel peggiore dei casi, preferiamo qualche ora di black out piuttosto che altri anni di inquinamento e di compromissione della salute dei capresi”. 

(comunicato stampa)

Blog su WordPress.com.

Su ↑