Relax, natura e primi tuffi. Capri e Ischia già pronte

Trekking, natura, buona cucina e primi bagni di sole, Capri e Ischia si preparano così all’arrivo della primavera. All’ombra dei Faraglioni il must per il 2017 è riscoprire la natura, immergersi nei suoi profumi, perdersi nei panorami mozzafiato offerti dai molteplici sentieri sparsi sull’isola.

I più esperti, con l’aiuto di guide specializzate (www.capriofficialguide.com), potranno cimentarsi con il percorso del Passetiello, un’antica mulattiera che in due ore, dal centro di Capri, conduce fino a Monte Solaro. Non privo di difficoltà, questo itinerario ripaga della fatica della salita con un panorama d’eccezione che copre entrambi i versanti dell’isola. Per i più pigri, invece, il consiglio è prendersi il tempo per una passeggiata lungo il sentiero del Pizzolungo, una stradina a picco sul mare che da Tragara raggiunge l’Arco Naturale, bypassando i Faraglioni e Villa Malaparte; mentre i provetti camminatori non potranno rinunciare al giro dei Fortini Francesi, il percorso che collega il faro di Punta Carena alla Grotta Azzurra, ad Anacapri. E non solo. Per il mese di aprile con la rassegna “Campania Felix”, l’associazione Nesea (www.neseacapri.it) propone quattro escursioni, con partenza da Capri, Sorrento o Napoli, alla scoperta del Matese, con la cipresseta di Fontegreca e il fiume Lete, i Campi Flegrei con la Solfatara e Pozzuoli, Punta Campanella e Monte San Costanzo ed infine la città sommersa di Baia. Dove dormire per un weekend di primavera? Al Capri Wine Hotel, un’ex azienda vinicola di famiglia trasformata in moderno hotel immerso in un giardino ancora oggi coltivato a viti, limoni e ortaggi. Con una spettacolare vista sul Golfo di Napoli, buon vino ed i prodotti a chilometro zero dell’orto vi delizieranno.

Nella dirimpettaia isola di Ischia, invece, sono gastronomia e wellness gli ingredienti giusti per una pausa rigenerante. Per il benessere di corpo, mente e anima, lasciandosi alle spalle il letargo invernale, l’isola verde offre tutta una serie di cure termali ad hoc, ottima cucina ed escursioni in montagna da alternare a passeggiate sulla spiaggia. Da non perdere, per rientrare in contatto con la natura, i castagneti del monte Epomeo, il bosco dei Frassitelli, le escursioni lungo i percorsi della Lucertola ed una camminata al Cretaio. Meritato relax, dopo una giornata in giro per sentieri, all’Hotel Miramare e Castello, 5 stelle (www.miramareecastello.it) dove il connubio perfetto nasce dall’unione del comfort delle splendide suites con le coccole di benessere della spa e le delizie del palato del ristorante La Lampara. Remise en form garantita con i pacchetti “Health & Beauty”, i trattamenti viso anti età, anti cellulite e quello biologico.

Claudia Catuogno

(Fonte: Corriere del Mezzogiorno, 20 marzo 2017)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: