AULA 3.0 alla Nievo di Capri: un nuovo modo di insegnare, apprendere, pensare. Guarda le foto.

Il 15 dicembre 2016 è stata inaugurata nell’Istituto Comprensivo “Ippolito Nievo” di Capri l’ “Aula 3.0”, progettata e realizzata grazie ai finanziamenti europei PON FESR 2014/2020 e alla collaborazione del Comune di Capri allo scopo di favorire una didattica innovativa, basata sulle nuove tecnologie informatiche e finalizzata alla collaborazione, alla ricerca, e alla condivisione della conoscenza tra gli studenti.

Alla presenza del Sindaco della Città di Capri Ing. Gianni De Martino, dell’Assessore all’Istruzione dott.ssa Manuela Massa e al Consigliere delegato al turismo Antonino Esposito e dei numerosi genitori intervenuti all’evento, la Dirigente Scolastica Dott.ssa Caterina Cernicchiaro ha illustrato le enormi potenzialità dell’ “Aula 3.0”, nella quale gli alunni dell’IC Ippolito Nievo stanno già svolgendo il Progetto Nazionale “Hour Code”. L’Aula 3.0 è dotata di una LIM e di un videoproiettore interattivo entrambi collegati in rete e collegabili con ogni tipo di device in uso da studenti e docenti (tablet e pc portatili). Anche l’arredamento è stato progettato e ridisegnato in maniera completamente diversa dalle aule tradizionali: al posto dei banchi sono stati introdotti tavoli esagonali che rappresentano delle “Isole” che si compongono e si scompongono in relazione alle attività che vengono svolte, promuovendo lo scambio e la relazione tra pari; qui gli studenti collaborano tra loro, fanno proposte, ricercano in maniera costante, in quanto la tecnologia consente di andare in Internet, di proporre soluzioni e di proiettarle sulla Lavagna Interattiva direttamente dal proprio notebook. Grande spazio viene dato al lavoro di gruppo: è, infatti, attraverso la condivisione, la collaborazione, il dialogo e il confronto che ciascun alunno assume un ruolo attivo, un ruolo centrale e da protagonista nel processo di insegnamento – apprendimento. Per questo, l’Aula 3.0 rappresenta una vera e propria innovazione per il nostro sistema educativo, in quanto cambia sia il ruolo del docente che quello degli studenti. Sono questi ultimi, infatti, ad essere al centro del processo di insegnamento – apprendimento, a svolgere un ruolo attivo e da protagonista e non più il docente che, invece, assume il ruolo del “facilitatore” che rende possibile l’incontro tra i saperi e gli studenti. Il docente si muove tra le postazioni mobili degli studenti: osserva, incoraggia, promuove e sollecita; suscita motivazione, stimola la riflessione, il pensiero critico e l’autonomia utilizzando nuove metodologie didattiche quali il cooperative learning, il problem solving e soprattutto il “peer too peer” che incoraggia l’apprendimento tra pari. Pertanto, la Dirigente Scolastica evidenzia come questo tipo di approccio didattico, completamente innovativo, basato sulle nuove tecnologie, porta gli studenti verso l’acquisizione di quelle competenze chiave di cittadinanza attiva che sono indispensabili per poter agire ed operare nella nuova società della conoscenza quali: saper collaborare, saper comunicare, trovare e proporre soluzioni in base alle conoscenze acquisite, rappresentando un ulteriore valore aggiunto per l’offerta formativa dell’IC Ippolito Nievo di Capri e una grande opportunità per migliorare la qualità dei percorsi formativi degli alunni.

img_9749

(Fonte: comunicato stampa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: