Via Krupp: verso una consulta con le associazioni di categoria – Gli ultimi sviluppi

Nella serata di ieri, presso la Casa Comunale, si è tenuto un incontro riguardante Via Krupp che ha visto la partecipazione, oltre che dei due gruppi consiliari, anche delle associazioni di categoria dell’Isola.

Dopo un ampio confronto, ed al fine di dare un ulteriore segnale di apertura e trasparenza su un argomento di tale importanza, i presenti hanno concordato di rinviare l’argomento nel Consiglio Comunale e di convocare per i prossimi giorni una nuova consulta, che veda la partecipazione degli stessi presenti alla riunione.Tale consulta sarà chiamata ad individuare in via preliminare le eventuali modifiche alla proposta della società Gheller, al fine di valutarne successivamente e con un maggior grado di dettaglio la corrispondenza al pubblico interesse. Nel corso della riunione si è precisato quanto la commissione consiliare istituita ad hoc aveva già esaminato e che aveva già superato le osservazioni e le preoccupazioni poste dalle associazioni di categoria circa una presunta, e mai realmente esistita, privatizzazione di Via Krupp. Riteniamo questa iniziativa un ulteriore segnale di apertura al territorio al fine di avviare un lavoro condiviso, costruttivo, concreto ed effettivo sull’argomento, per il quale ci aspettiamo da tutti un contributo all’altezza, scevro da pregiudizi e frutto di un esame serio della questione. Nei giorni scorsi, il sindaco di Capri era sceso in campo per fare chiarezza sul futuro di via Krupp. Gianni De Martino, in una nota ufficiale, aveva, infatti, chiarito la posizione dell’amministrazione e smentito categoricamente una possibile privatizzazione della stradina-museo secondo le indiscrezioni paventate negli ultimi giorni. Non ci saranno, infatti, né biglietto di ingresso, né pontili galleggianti lungo il tratto di costa sottostante la stradina che conduce a Marina Piccola, né tanto meno servizi di trasporto con i tradizionali carrellini elettrici. Il “no” ad alcuni elementi contenuti nella proposta di projet financing avanzata dalla Gheller Srl era già stato deciso nei giorni scorsi durante l’ultima seduta della commissione nominata dal consiglio comunale – composta da due elementi del gruppo di maggioranza e due dell’opposizione – che sta vagliando e decidendo per il futuro di via Krupp. Resta probabile, invece, un accordo tra pubblico e privato, che escludendo una privatizzazione, darebbe vita ad una compartecipazione che, secondo il primo cittadino, potrebbe servire a rendere nuovamente percorribile la strada e soprattutto a garantirne l’apertura con continuità ed in totale sicurezza. Alle parole del sindaco si erano aggiunte quelle del Consigliere al Turismo Antonino Esposito che aveva inteso sottolineare che la proposta della Gheller Srl deve essere vagliata dal Comune, che provvederà poi, secondo legge, ad indire un bando di gara ad evidenza pubblica che sicuramente richiamerà l’attenzione del mondo imprenditoriale a livello internazionale e non soltanto quella della Gheller, azienda leader nella bonifica di costoni rocciosi. La famosa strada intagliata nella roccia per volere di Alfred Krupp, magnate tedesco dell’acciaio fu riaperta nel 2008 dopo 32 anni e 7 milioni di euro di lavori. E’ chiusa per pericolo di caduta massi dal 2013.

(Fonte: comunicato stampa La PrimaVera – http://www.blastingnews.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: