Centrale Sippic: incontro a Roma. I lavori ultimati entro la primavera 

Si è tenuto ieri, presso gli uffici romani di Terna, un importante incontro tra l’ad della società Matteo Del Fante, il capo divisione Giuseppe Lasco e, per il Comune di Capri, il sindaco Giovanni De Martino e l’Assessore Anna De Simone. L’incontro era stato richiesto in via urgente dal Sindaco alla luce degli ultimi preoccupanti episodi accaduti presso la Centrale Sippic. Gli amministratori isolani hanno dato atto a Terna dell’attività frenetica con cui stanno procedendo i lavori che, come confermato dai massimi responsabili della società, saranno ultimati entro la prossima primavera. Si sono avute assicurazioni anche sulle problematiche riguardanti i locali tecnici individuati per la collocazione delle apparecchiature di trasferimento dalla alimentazione della nuova stazione elettrica alle linee di distribuzione alla utenza: per questo motivo non dovrebbero subentrare ulteriori intoppi ai lavori in corso. In un clima di reciproca collaborazione, tra le parti sono stati definiti gli ultimi passi che garantiranno l’alimentazione energetica dell’isola con la terraferma arrivando così allo spegnimento della centrale elettrica Sippic. Nel pomeriggio gli amministratori di Capri hanno incontrato anche la dott.ssa Rosaria Romano, direttrice generale del Mise per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, per un aggiornamento sulle fasi del programma in corso per Capri. In questo incontro è stata confermata la massima attenzione del Ministero su quanto indispensabile a portare a termine la prima fase dell’opera che consentirà l’allacciamento della nuova stazione elettrica al sistema di distribuzione dell’energia sull’isola. Nel corso degli incontri gli amministratori di Capri hanno sottolineato:  “Siamo a pochi metri dal traguardo: dopo questo passo la centrale Sippic dovrà essere spenta e rimanere solo come sistema di riserva a freddo, in modo da evitare qualsiasi altra emissione inquinante. Su questo la volontà dell’Amministrazione di Capri è chiara: vogliamo che la centrale sia spenta perché, nel peggiore dei casi, preferiamo qualche ora di black out piuttosto che altri anni di inquinamento e di compromissione della salute dei capresi”. 

(comunicato stampa)

La Procura sequestra i prefabbricati del Liceo: mancano i permessi e il parere dell’Asl

Riportiamo integralmente la nota della Procura della Repubblica di Napoli in merito al sequestro preventivo dei prefabbricati occupato dagli alunni del liceo e situati all’interno di Villa Rosa, ad Anacapri. Continua a leggere “La Procura sequestra i prefabbricati del Liceo: mancano i permessi e il parere dell’Asl”

Pensiero e Materia, visioni contemporanee in Certosa

Pensiero e Materia. Visioni Contemporanee alla Certosa è la terza edizione della collettiva di arte contemporanea che quest’anno mette a confronto artisti italiani e argentini.  La rassegna è ideata e realizzata dall’IGAV- Istituto Garuzzo per le Arti Visive con il e che sarà inaugurata domani sera, sabato 10 settembre, alle 19. Polo museale della Campania, in collaborazione con la Città di Capri, ed è curata da Alessandro Demma e Massimo Scaringella con il coordinamento tecnico-scientifico di Patrizia Di Maggio. Continua a leggere “Pensiero e Materia, visioni contemporanee in Certosa”

Capri rende onore alla scrittrice Marcella Leone De Andreis

Si è tenuta questa mattina, presso la Sala Consiliare della Città di Capri, la cerimonia di consegna da parte del Sindaco, Giovanni De Martino, del riconoscimento alla scrittrice Marcella Leone De Andreis. Marcella Leone de Andreis, scrittrice, giornalista formatasi alla scuola di Panorama di Lamberto Sechi, vaticanista e prima donna accreditata presso la Sala Stampa della Santa Sede, da alcuni anni si occupa con autentica passione della storia di Capri nel Novecento. Dalla sua arguta e trascinante penna sono usciti tre saggi di grande successo che hanno contribuito, in modo determinante, alla conoscenza e all’approfondimento della storia di Capri del Ventesimo secolo. ”Capri 1939”, “Capri 1943. C’era una volta la guerra” e “Capri 1950. Vita dolce vita”, questi i titoli dei libri usciti tra il 2002 e il 2016.

“Capri… Una stagione in più”: ecco l’iniziativa per la destagionalizzazione 

Al via a Novembre “Capri… una stagione in più” l’iniziativa dei Comuni di Capri ed Anacapri e delle Associazioni di Categoria per la destagionalizzazione del turismo nell’isola di Capri. 

A Capri è finalmente realtà il prolungamento della stagione turistica grazie all’iniziativa promossa dalle Amministrazioni dei Comuni di Capri ed Anacapri che, in sinergia con le Associazioni di Categoria – Federalberghi Isola di Capri, CapriExcellence, Ascom Capri ed Ascom Anacapri – hanno dato vita a “Capri… una stagione in più”. Un progetto pilota che a partire da quest’anno coinvolge buona parte delle attività del comparto turistico dell’Isola (strutture ricettive, ristoranti, bar, esercizi commerciali) e degli operatori culturali per far sì che nei mesi di Novembre e Dicembre i turisti che sceglieranno Capri ed Anacapri per le loro vacanze possano godere di alti standard di servizi all’altezza della fama dell’isola, partecipare ad ogni tipo di eventi, e visitare un’isola diversa: ritmi, colori, profumi e suggestioni di una Capri autentica che non rinuncia alla sua aura glamour. “Capri… una stagione in più”: un concept che non significa “bassa stagione”, bensì un ideale prolungamento, un fil-rouge che collega la tradizionale stagione estiva con le festività natalizie, che fino ad oggi rappresentavano l’unico periodo in cui l’Isola “riprendeva vita” prima della pausa invernale. E sono proprio gli imprenditori turistici, di concerto con le Amministrazioni dei due Comuni, i promotori ed attori dell’iniziativa: una sinergia dettata sia dalla ricerca di nuove strategie di promozione del turismo dell’isola e sia dal voler ribadire quella radicata vocazione all’accoglienza, autentica e genuina, che ha sempre contraddistinto l’isola di Capri.

(Fonte: comunicato stampa) 

Villa Lysis: parte ElettronicaMente

L’IGAV-Istituto Garuzzo per le Arti Visive prosegue la sua attività espositiva sull’isola di Capri. Dopo le due mostre Visioni Contemporanee (2014) e Dipingere il presente (2015) alla Certosa di San Giacomo, presenta insieme alla Città di Capri e all’associazione culturale Ápeiron un progetto a Villa Lysis, storica dimora in stile liberty del barone Fersen, dal titolo ElettronicaMente. Continua a leggere “Villa Lysis: parte ElettronicaMente”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑