“Capri, luogo del cuore”: intervista esclusiva al Ministro Lorenzin

CAPRI Saranno solo cinquanta gli invitati alle nozze capresi di Beatrice Lorenzin con Alessandro Picardi. Tra loro nessun collega di governo e nemmeno il premier Renzi. Il ministro della Salute sposerà Alessandro Picardi il prossimo 10 settembre in forma privata nella romantica chiesa di Sant’ Andrea a Marina Piccola.

Ed è proprio il romanticismo l’ elemento chiave di una storia d’ amore nata all’ ombra dei Faraglioni che culminerà in un matrimonio che vuol essere sobrio e intimo. «Capri ha per noi un valore sentimentale importante – ha dichiarato Beatrice Lorenzin, raggiunta al telefono durante le sue vacanze al mare con la famiglia – è l’ isola dove ci siamo innamorati». Il ministro e il manager Rai, da sempre riservati e poco mondani, si sono conosciuti proprio a Capri cinque anni fa ed è qui che è nato un progetto di vita in comune, coronato, lo scorso 7 giugno del 2015, con la nascita dei due gemellini Lavinia e Francesco (il primogenito che prende il nome dal papà dello sposo, amatissimo primo cittadino napoletano ricordato come il sindaco «dei cento giorni»). «Abbiamo deciso di mettere su famiglia sull’ isola ed è il luogo in cui Alessandro mi ha chiesto di sposarlo – sottolinea Beatrice Lorenzin – per noi è un luogo speciale e per questo ci sposiamo qui». E la stessa semplicità con la quale racconta della sua scelta di cuore e del suo legame d’ amore con Capri sarà l’ elemento che caratterizzerà le nozze del ministro della Salute. Un matrimonio al tramonto in una chiesetta appartata e lontana dai riflettori della «piazzetta» con appena cinquanta posti a sedere. Particolare attenzione sarà data all’ aspetto religioso della cerimonia che, come ha fatto sapere il parroco di Capri, don Carmine del Gaudio, sarà celebrata dal padre spirituale di Lorenzin e che sarà seguita da un ricevimento riservato sulle terrazze del Jk Place Capri. Nel piccolo e lussuoso hotel di nicchia di Marina Grande saranno accolti gli ospiti per la cena di nozze: solo i familiari stretti degli sposi e pochissimi amici intimi della coppia. Nessuna autorità o esponenti del mondo politico confermano dall’ entourage del ministro e senza festeggiamenti particolari. L’ intenzione della coppia, infatti, sarebbe quella di celebrare l’ amore e la famiglia nel posto in cui tutto ha avuto origine senza clamore e pacchiane estrosità. E non ci saranno nemmeno eccessive misure di sicurezza e restrizioni durante lo svolgimento della cerimonia nella piazzetta di Marina Piccola intitolata a Totò, fatta eccezione ovviamente per le zone immediatamente adiacenti alla chiesa, dove potrebbe essere vietato l’ accesso a fotografi e curiosi. Capri si prepara ad uno degli ultimi eventi dell’ estate 2016 con il consueto distacco e quel pizzico di snobismo con il quale ha da sempre accolto gli sbarchi di celebrità, reali e personaggi dello spettacolo. In piazzetta, ieri mattina, però, non si parlava d’ altro. Dopo il matrimonio vip della figlia di Christian De Sica e le nozze da superstar della fashion editor Giovanna Battaglia con l’ uomo d’ affari svedese Oscar Engelbert, passando per le decine e decine di sposalizi stravaganti e meno, come quello celebrate sulla sommità di Monte Solaro, la sobrietà delle nozze Lorenzin-Picardi è sulla bocca di tutti, fino ad arrivare alle orecchie del sindaco di Capri. «Nelle scorse settimane avevo avuto qualche notizia informale sulla scelta del ministro Lorenzin di celebrare il proprio matrimonio a Capri – ha dichiarato Gianni De Martino – ieri il Corriere del Mezzogiorno mi ha dato conferma. Certamente è una notizia che ci riempie di soddisfazione e ci onora, ma soprattutto testimonia, ancora una volta come Capri sia diventata una meta preferita, non solo come posto di svago e di vacanza, ma anche come sito per trascorrere i momenti più importanti della propria vita. La quantità di matrimoni religiosi e civili che si celebrano a Capri è elevatissima. Sono certo che la scelta della Chiesa di Sant’ Andrea di Marina Piccola, defilata dai posti di maggiore frequentazione di Capri e quindi particolarmente riservata, sia stata voluta dal ministro proprio per godere di un angolo del nostro comune di impareggiabile bellezza».

Claudia Catuogno

(Fonte: Corriere del Mezzogiorno)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: