Truffa online: dai domiciliari finisce in carcere 

Truffe informatiche e vendite fasulle on line, un 36enne pregiudicato di Capri torna in cella. Revocati gli arresti domiciliari e disposta la detenzione in carcere per I.A., sorpreso a reiterare il reato per il quale stava scontando una condanna nella sua abitazione di Marina Piccola.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della stazione di Capri, guidati dal comandante Pietro Bernardo. Il 36enne ha a suo carico condanne emesse da vari tribunali italiani per frodi on line. In più occasioni aveva pattuito la vendita di prodotti attraverso siti specializzati ma dopo aver incassato i soldi non aveva provveduto a inviare la merce agli acquirenti oppure aveva spedito oggetti differenti rispetto a quelli stabiliti. In particolare il 36enne, dopo un breve periodo di detenzione carceraria, stava scontando ai domiciliari una condanna a 2 anni e 6 mesi per truffa aggravata mediante l’utilizzo di mezzi informatici. I militari hanno accertato che il giovane continuava, benché agli arresti domiciliari, la sua pratica illecita. Di qui il nuovo arresto e la traduzione al carcere di Poggioreale.

(Fonte: Caprinews.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: