Pensieri di Vetro 1.22

“’O BARRICIELLO”
Il mare impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina
di stelle…” a tutto gas dalle casse del Bar Biele, il bar stretto e
lungo, che dietro una cappa di fumo biologico si lasciava a fatica
raggiungere fino al bancone.

Di moda andava tutto o niente, le mani erano occupate dalle
borsette griffate per le donne, dai sigari, quasi sempre da drink,
ma si era lontani anni luce dalla perenne navigazione, dalla mania
di essere online dentro o fuori, di fotografarsi per continuare a
guardarsi allo specchio, lo si faceva a casa dopo la doccia, oppure
nei cessi dei locali, quando ci si andava a sciacquare la faccia.
Le scale della chiesa, senza piante, quelle di Palazzo Cerio, quelle
delle boutique, quelle presenti in ogni dove, dove sedevano coloro
che non avevano voglia di mettersi in mostra, quelli della
semplicità, l’unica e vera eleganza. In piedi negli stretti fiordi,
scavati in mezzo alla marea di indigeni, “chiattilli”, forestieri
gemellati, fidanzati con i\le capresi… gli isolani fidanzati coi
visitatori, ubriachi, sobri, finti astemi; amanti del rock, cultori del
soul, estimatori della R&B. Seduti nelle sedie in vimini, che
sapevano di nicotina e liquore, di noia, paranoie, allegorie,
entusiasmi, vivacità, confusi colori, deformanti ore. Le note dei
Doors a squarciagola, nelle roventi ed interminabili sere di luglio,
poi i R.E.M., poi la musica finì in un buio cassetto, assieme e
sterminate bevute, agli spazi intrecciati nel tempo trascorso,
nell’ozio, nei silenzi roboanti, nel caos della sfrenata frenesia,
assieme alle bottiglie di “Coca Buton”. Alle poesie raccontate e
quasi mai recitate in pubblico, quando la mente scivolava,
accompagnata dagli alcolici fluidi, quando la vita sembrava essere
fin troppo facile, fin troppo eterna, per durare soltanto poche
migliaia di notti… per poi diventare vera, e così scioccamente
consumabile.

Mino Zeta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: