Weekend di Settembre: consigli per l’uso

Weekend di settembre all’ombra dei Faraglioni. Lasciato alle spalle il caos di agosto e ben lontani ancora dal letargo autunnale, il mese migliore per vivere Capri è alle porte e offre alternative diverse a portata di tutte le tasche per soggiorni tra glamour e relax. Dal lusso al low cost, passando per piccoli alberghi e bed & breakfast, tutte le occasioni per concedersi ancora un pizzico di vacanza sull’isola di Tiberio. Dirimpettaio dei Faraglioni, il Punta Tragara è uno dei fiori all’occhiello di Capri. L’edificio che ospita l’hotel risale al 1920 e fu costruito dall’ingegnere Vismara seguendo i dettami del famoso architetto Le Corbusier. Oggi resort di lusso, quarantaquattro stanze, una diversa dall’altra, comprese cinque suite extra lusso: per una matrimoniale si va dai 500 agli 800 euro al giorno. Lungo la strada dello shopping, a pochi metri dal salotto del mondo, da 65 anni l’hotel Gatto Bianco è sinonimo dell’ospitalità tipica isolana. Simbolo della Dolce Vita caprese, qui hanno soggiornato, solo per citarne alcuni, anche Totò, Sofia Loren e Brigitte Bardot. Una doppia va da 180 a 340 euro a notte. Il tocco in più? Il gatto persiano Matisse, portafortuna dell’hotel, i preziosi racconti e i consigli dei proprietari e la colazione in terrazza. Piccolo hotel di charme con 18 stanze è La Minerva. Situato in una stradina attigua alla “Rodeo Drive” isolana, l’albergo della famiglia Esposito è un esempio tipico dell’architettura caprese. Da non perdere, un tuffo in piscina con vista spettacolare sulla baia di Marina Piccola. Il prezzo di una notte per due persone, colazione inclusa, varia dai 140 ai 550 euro. Alternativa meno costosa ma ugualmente glamour è il Capri Wine Hotel, ispirato al mondo del vino. Aperto l’anno scorso, è circondato da vigneto, orto biologico, limonaia ed ovviamente ha anche un wine bar con una cantina d’eccezione. Da 155 a 285 euro per una doppia. Low cost, moderno e perfetto per una clientela giovane, il bed & breakfast Suite Elegance Belvedere, a pochi passi dal salotto del mondo. Camera doppia dai 110 a 180 euro. Di charme, invece, il soggiorno nella Casa di Capri, nel cuore del centro storico, ovvero la dimora di Peppino di Capri. Una notte con colazione non supera i 200 euro in alta stagione, ma vale la pena dormire in una delle tre suite “Il sognatore”, “Champagne” e ovviamente “Luna Caprese”. Nel comune “di sopra”, invece, Casa Mariantonia vanta un passato storico: qui è nato il famoso limoncello di Capri creato dalla bisnonna degli attuali proprietari, che gestiva una locanda dove hanno dormito anche Moravia, Elsa Morante e Sartre. Scelto anche dal sindaco di New York, Bill De Blasio, il prezzo per una doppia standard si aggira attorno ai 200/240 euro a notte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: